Oriente Occidente Festival – IV edizione

Oriente Occidente 2016

La riscoperta e valorizzazione dell’immenso patrimonio musicale Pugliese tra il XVI e il XVIII secolo costituiscono un obiettivo di primario interesse non solo per una pur lodevole necessità di preservare le tradizioni culturali della nostra Terra, ma anche e forse soprattutto per l’interesse sempre crescente che il pubblico Pugliese dimostra oggi nei confronti delle arti di quel periodo glorioso in cui la musica Italiana (ed in particolare quella della cosiddetta “Scuola Napoletana”) era conosciuta ed ammirata in tutto il mondo. Alcuni dei più noti compositori dell’epoca erano Pugliesi, spesso “emigrati” a Napoli, capitale del Regno, ove le loro splendide opere risuonavano al Teatro San Carlo (inaugurato, per l’appunto, con un’opera del Pugliese Domenico Sarro). Ma la sola celebrazione dei musicisti Pugliesi rischierebbe di essere una semplice operazione “passatista” ed autoreferenziale, se non fosse accompagnata da un confronto con, le oggi più note, composizioni dei più grandi musicisti dell’epoca, operanti in Italia ed altrove (Monteverdi, Handel, Bach); più note, ma purtroppo sempre poco eseguite nella nostra Regione, a dispetto dell’esistenza di un pubblico numeroso, attento e competente che affolla con interesse le poche occasioni in cui queste esecuzioni diventano fruibili. La presentazione, nell’ambito di una medesima stagione, di musiche e musicisti Pugliesi e dei loro contemporanei permette di mettere in luce tutto il valore degli uni e degli altri, dimostrando l’insensatezza dell’oblio in cui alcuni dei “nostri” autori sono incomprensibilmente caduti e ponendo le basi per una diffusione sempre maggiore dei loro capolavori.

Con la IV edizione del Festival Oriente Occidente, introdotta dal tour monteverdiano con le 6 date del Vespro della Beata Vergine e due anteprime d’eccezione nella splendida cornice di Palazzo San Domenico a Gioria del Colle, ci si propone di realizzare 6 appuntamenti concertistici di sicuro interesse con cui avvicinare alla rassegna anche un pubblico che finora non ha avuto occasione di incontrare questo repertorio ritenuto, a torto, “difficile”. Tutti gli eventi della IV Edizione del Festival, al pari delle precedenti edizioni, sono frutto di una fattiva collaborazione tra soggetti locali operanti nel campo della cultura e più specificamente della musica: Rete dei Festival “Orfeo Futuro”, che deriva dalla cooperazione con altri tre Festival operanti sul territorio (Anima Mea, Ritratti, Agimus), Magie Barocche Festival della Val di Noto, Rassegna “Notti Sacre” di Bari e di Puglia, Rete Adriatica delle Arti, Festival Apulia Antiqua di Monopoli, Festival Mare Terra di Martano (Le), Festival Seicentonovecento di Pescara, Stagione Musicale del Comune di Fermo. L’approccio culturale risulta innovativo in quanto non si limita ad una semplice presentazione di eventi musicali più o meno connessi tra loro, bensì propone un collegamento ed un approfondimento delle tematiche più rilevanti.

La realizzazione di questa edizione, è possibile, inoltre grazie al contributo economico di Enti e Associazioni. Si ringraziano pertanto: Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo Cultura e Turismo), Comune di Bari (Assessorato alla Cultura), Comune di Fermo, Comune di Silvi Marina (TE), Comune di Minervino Murge, Comune di Cerignola, Comune di Orsara, Comune di Gioia del Colle, Arcidiocesi di Bari-Bitonto, Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Diocesi di Andria, Fondazione GMI Fermo, Associazione Auditorium Vallisa di Bari; Associazione Federico II eventi di Cerignola (Fg); Associazione Ensemble 900 di Pescara; Centro Didattico Musicale di Minervino Murge (Bat); Associazione Sentieri Armonici di Monopoli (Ba); Associazione AREMU di Martano (Le).


Oriente Occidente 2016

il programma

29 settembre 2016 – Gioia del Colle (Ba),  Chiostro di Palazzo San Domenico | ore 20.30*

L’ARTE DEI PIFFARI

Storia ed evoluzione dell’Alta Cappella

Ensemble Nova Alta di Foligno

David Brutti, Flauti e Cornetto

Pietro Modesti, Cornetto

Lara Morotti, Cornetto

Andrea Angeloni, Trombone e Tromba da Tirarsi

Saverio Zacchei, Trombone

Danilo Tamburo, Trombone, Serpentone, Liuto

7 ottobre 2016 – Gioia del Colle (Ba),  Chiostro di Palazzo San Domenico | ore 20.30*

CORTEGGIAMENTI, GIOCHI E SCHERZI MUSICALI

La villanella e la canzonetta nell’Europa del XVI sec.

Ensemble Florilegium Vocis

Anna Giordano, soprano

Giovanna Greco, mezzo soprano

Sabino Manzo, tenore e direzione

Vincenzo Cicchelli, baritono

Fabio Armenise, liuto rinascimentale

Claudio Mastrangelo, viola da gamba bassa e soprano

9 ottobre 2016 – Bari, Santa Teresa dei Maschi | ore 20.30**

THE SPIRIT OF SHAKESPEARE

Attualità di un genio a 400 anni dalla morte

Armando Merenda, voce recitante

Claudio Mastrangelo, viola da gamba

12 ottobre 2016 – Bari, Santa Teresa dei Maschi | ore 20.30**

ALABASTRON

Suoni e Canti dal Mediterraneo

Ensemble della Cappella S. Teresa dei Maschi

Tiziana Portoghese, mezzo soprano

Claudio Mastrangelo, viola da gamba

Giuseppe Petrella, tiorba e chitarra barocca

15 ottobre 2016 – Bari, San Gaetano | ore 20.00**

DEI PERDUTI AFFETTI

Cantate a voce sola di Nicola Fago, detto il Tarantino

Presentazione del CD edito da “Toccata Classics”, interviene Maria Grazia Melucci, musicologa e bibliotecaria del Conservatorio Nicolò Piccinni di  Bari

Riccardo Angelo Strano, controtenore

Ensemble barocco “Santa Teresa dei Maschi”

Sabino Manzo, direttore

In collaborazione con Magie Barocche Festival della Val di Noto
Replica il 24 ottobre 2016 – Catania Palazzo Biscari

19 ottobre 2016 – Bari, Santa Teresa dei Maschi | ore 20.30**

SACRA ET HUMANA

Repertorio “a cappella” italiano rinascimentale e contemporaneo a confronto

Ensemble vocale Apulia Cantat (Andria)

 Antonio Alessandro Fortunato, direttore

21 ottobre 2016 – Bari, Basilica di San Nicola | ore 20.30*

G.F. HANDEL – JUDAS MACCABEUS

Oratorio per soli, coro e orchestra

Berliner Kantorei

Schöneberger Kammerorchester

Johanna Knauth, soprano

Anna-Luise Oppelt, contralto

Robert Macfarlane, tenore

Meinhard Möbius, basso

Günter Brick, maestro del coro 

 Sabine Wüsthoff, direttrice

29 ottobre 2016 – Bari, Santa Teresa dei Maschi | ore 20.30**

DALLA GUERRA AMOROSA

Fatti e misfatti di amori turbolenti

Giuseppe Naviglio, baritono

Sabino Manzo, cembalo

Claudio Mastrangelo, violoncello

*ingresso libero

** biglietti: 10€ intero, 8€ over 65, 5€ under 30 e studenti universitari, 3€ 14-18 anni

Abbonamenti alla rassegna: 40€ intero, 32 € over 65, 20€ under 30 e studenti universitari, 12€ 14-18 anni

bottheghino luogo e data del concerto a partire da 1 ora prima

o acquista direttamente online dal nostro sito