Monteverdi in Tour | il Vespro in 6 date


Claudio Monteverdi

(1567-1643)

Vespro della Beata Vergine

da concerto, composto sopra canti fermi, 1610

Ancora una volta la Cappella Musicale S. Teresa dei Maschi offre la possibilità più unica che rara di ascoltare in tour tra Abruzzo, Marche e Puglia opere immortali del patrimonio Barocco eseguite con strumenti e prassi vocali dell’epoca. Dopo il successo riscosso negli ultimi anni grazie all’esecuzione di altre opere monumentali come la Johannes Passion, il Magnificat e l’Oratorio di Pasqua di Bach, il Dixit Dominus di Handel, e l’impegno nel riportare in vita le magnifiche musiche purtroppo dimenticate di numerosi autori pugliesi tra cui Fago e Sarro, è oggi la volta del Vespro della Beata Vergine (1610) del sommo Claudio Monteverdi. L’impegno organizzativo per questa produzione è stato di gran lunga superiore al passato, segno che il progetto sulla musica antica dell’orchestra barese STM continua a crescere. Questa occasione, infatti, nasce dalla collaborazione fra le Associazioni Florilegium Vocis di Bari e Vox Poetica Ensemble di Fermo, da molti anni, ormai, impegnate nello studio, ricerca ed esecuzione del repertorio vocale rinascimentale e barocco, e l’Ensemble Nova Alta di Perugia, con l’obiettivo di eseguire un’opera particolarmente impegnativa che coinvolge un ampio organico strumentale, un coro di oltre quaranta elementi e sette solisti. Il tutto ruota, come sempre, intorno alla possibilità di far rivivere lo splendore della musica antica, eseguendola in luoghi di particolare interesse storico per le comunità ospitanti. Il Vespro è vero splendore in quasi due ore di musica celestiale che ancor oggi ci sorprende per la sua modernità.


Tra pochi mesi ricorrono i 450 anni dalla nascita di un compositore che ha davvero cambiato il corso della storia della Musica. Claudio Monteverdi, nato a Cremona nel 1567, traghettò la musica dal Rinascimento al Barocco. Già da soli i suoi Madrigali ne giustificherebbero la fama di innovatore capace di padroneggiare tutte le sfumature degli affetti, ma Monteverdi ha determinato una vera svolta lavorando ad una nuova forma espressiva che unisce la musica ed il canto alla narrazione ed alla recitazione: il melodramma. L’Orfeo, favola in musica rappresentata alla corte dei Gonzaga in Mantova nel 1607, è il primo esempio veramente compiuto di Opera. Solo tre anni dopo (1610) Monteverdi pubblica il Vespro della Beata Vergine, capolavoro indiscusso della musica sacra di tutti i tempi. Il Vespro è costituito da una sequenza di salmi ed altri testi sacri che si conclude con un Magnificat. Le parti corali ed i mottetti si alternano offrendo una continua varietà di timbri, ritmi ed intensità espressive, in maniera non dissimile da quanto Monteverdi faceva col melodramma (nel Responsorio iniziale del Vespro viene infatti ripreso il ritornello della Toccata dell’Orfeo), ma con in più una profonda aderenza ai valori spirituali del testo sacro. Eseguire questa musica è davvero molto impegnativo, ma al tempo stesso emozionante. I suoni degli strumenti antichi (cornetti, sackbut, tiorbe, viole da gamba…), uniti alla potenza del coro ed ai momenti più intimi dei brani solistici, rinnovano lo splendore delle Corti di Mantova e Venezia, pur mettendoci a tratti di fronte ad una modernità sorprendente ed affascinante.

La realizzazione di quest’opera di straordinaria e rara bellezza, è possibile, inoltre grazie al contributo economico di Enti e Associazioni. Si ringraziano pertanto: Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo Cultura e Turismo), Comune di Bari (Assessorato alla Cultura), Comune di Fermo, Comune di Silvi Marina (TE), Comune di Minervino Murge, Comune di Cerignola, Comune di Orsara, Arcidiocesi di Bari-Bitonto, Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Diocesi di Andria, Fondazione GMI Fermo, Associazione Auditorium Vallisa di Bari; Associazione Federico II eventi di Cerignola (Fg); Associazione Ensemble 900 di Pescara; Centro Didattico Musicale di Minervino Murge (Bat); Associazione Sentieri Armonici di Monopoli (Ba); Associazione AREMU di Martano (Le).

il tour

Sabato 24.09.2016, Silvi Marina (Te), Chiesa Santa Maria Assunta, ore 21.00*

Domenica 25.09.2016, Fermo, Auditorium San Martino, ore 18.00**

Mercoledì 28.09.2016, Minervino Murge (Bat), Chiesa Madre, ore 20.15***

Venerdì 30.09.2016, Orsara (Fg), Chiesa di San Nicola, ore 20.30***

Sab 1.10.2016, Cerignola (Fg), Chiesa Madre, ore 20.30***

Dom 2.10.2016, Bari, Cattedrale di San Sabino, ore 20.30***

 

*info costi e prenotazioni www.musicapoetica.it

**info costi e prenotazioni info@ensemble900.com

***ingresso libero


Orchestra Barocca Santa Teresa dei Maschi

direttore Sabino Manzo

Luca Alfonso Rizzello, violino 1 | Giovanni Rota, violino 2 | Claudia Laraspata, viola da braccio | Paola la Forgia, viola da gamba | Antonella Parisi, viola da gamba

Claudio Mastrangelo, viola da gamba | Davide Milano, violone | Giuseppe Petrella, tiorba | Paola Ventrella, tiorba | Mario De Tullio, flauti | Gilberto Scordari, organo | Giulio Fratini, cembalo

Ensemble Nova Alta

David Brutti, flauti e cornetto | Pietro Modesti, cornetto | Lara Morotti, cornetto | Andrea Angeloni, sackbut | Danilo Tamburo, sackbut | Saverio Zacchei, sackbut

Ensemble Florilegium Vocis e Vox Poetica

maestri del coro Giulio Fratini, Lorenzo Chiacchiera

soprani I: Casali Marialuisa*, Bottalico Giusi, Console Camilla, Domenella Cristina, Giordano Anna, Luciani Ambra

soprani II: Portoghese Tiziana*Antonelli Loretta, Capozzo Stefania, Caputi Monica, Fancello Federica, Gaetani Vittoria, Greco Giovanna, O’connor Mary

alti I: Corrado Antonella, Esposito Angela, Giuseppina Ferretti, Marzocca Nicolò, Mola Fabio, Pansini Elisabetta, Rizzi Carla, Tappatà Cristiana

alti II: Borraccesi Francesca, Candido Piero, Errico Tiziana, Gianfrancesco Stefania, Monti Adelaide, Stortini Rosalba

tenori I: Cantone Rosario*, Fino Antonello*, Coltrinari Roberto, Laconi Claudio, Manzo Marco, Trinchita Igor

tenori II: Valente Michelino*, Broccoletti Marco, Ciccalé Daniele, Ferretti Claudio, Ranieri Gianluca, Tarso Roberto, Ugone Teo

bassi I: Dispoto Michele*, Bonelli Carlo, Cicchelli Vincenzo, Martino Francesco, Taffi Daniele, Totaro Donato

bassi II: Chiacchiera Lorenzo*, Lorusso Lucio, Luciani Rosario, Matteo Laconi, Portoghese Roberto, Zaccaria Cosimo *solisti

*soli