24,25,26.11.2017 | L’incoronazione di Poppea

Acquista i tuoi biglietti direttamente online!

oppure puoi acquistarli presso la Chiesa di Santa Teresa dei Maschi il mercoledì e il venerdì (10.00/12.00 e 17.00/19.00)

15€ biglietto intero, 12€ ridotto (under18, studenti universitari e di conservatorio)

info e prenotazioni +39 348 492 2738

A Santa Teresa dei Maschi l’opera barocca è di casa!

 Il 24, 25 e 26 novembre 2017 è di scena

L’incoronazione di Poppea

Il trionfo del potere e dell’amore

Spettacolo di TeatrOpera

venerdì 24 novembre 2017, ore 20.00

sabato 25 novembre 2017, ore 20.00

domenica 26 novembre 2017, ore 18.30

apertura porte un’ora prima dell’inizio delle recite


 

Ideazione, testo, drammaturgia e regia Maria Grazia Pani

Musica di Claudio Monteverdi

Orchestra barocca Santa Teresa dei Maschi

Maestro concertatore al cembalo e direttore Sabino Manzo

Nel ruolo di Ottone Ivan Dell’Edera

 

Costumi Angela Gassi

Assistente alla regia e direttore di scena Annachiara Visaggi

Maestro di palcoscenico Barbara Rinero

Trucco Giusy Laghetti


Lo spettacolo è stato concepito da Maria Grazia Pani secondo il “format” TeatrOpera da lei ideato (vedi testo edito da Florestano Edizioni) e sarà portato in scena al termine del primo laboratorio sull’opera barocca (STM / Baroque Opera Studio) interamente prodotto dal Cappella Musicale Santa Teresa dei Maschi dell’Associazione Florilegium Vocis.

I 14 giovani cantanti che si esibiranno provengono da diversi paesi (Spagna, Germania, Croazia, Colombia, Korea ed Italia) e sono stati selezionati a seguito di un’audizione e in base al loro curriculum. Gli artisti seguiranno giornalmente laboratori teatrali con Maria Grazia Pani e di prassi e vocalità barocca con Sabino Manzo a partire dal 6 novembre presso la Chiesa di Santa Teresa dei Maschi grazie ad un accordi di collaborazione con l’Associazione Vallisa.

L’incoronazione di Poppea chiuderà le celebrazioni STM del 450° anniversario monteverdiano, iniziato nel settembre 2016 con il Vespro della Beata Vergine, portato in tour dall’Orchestra barocca diretta da Sabino Manzo.

il Cast

Nel ruolo di Ottone, cavaliere  ex amante e marito di Poppea | Ivan Dell’Edera

Poppea, dama nobilissima favorita di Nerone | Rosa Garcia Domiguez

Nerone, imperatore romano | Carlos Arturo Gomez Palacio

Arnalta, vecchia nutrice | Nina Cuk, Nicolò Marzocca

Ottavia, imperatrice di Roma ripudiata da Nerone | Claudia Conti

Seneca , filosofo e  precettore di Nerone | Alberto Comes

Drusilla, dama di corte innamorata di Ottone | Paola Leoci, Ilenia Lucci

Amore | Melissa Wedekind

La Fortuna | Ilenia Lucci

Virtù/Valletto di Ottavia | Luise Merleski

Damigella,  al servizio di Ottavia| Francesca Lanzolla, Cinzia Dimatteo

Liberto | Vito Gattullo, Hyunmo Cho

Familiari di Seneca/Consoli/Tribuni | Ensemble Florilegium Vocis (Francesco De Robertis, Lucio Lorusso, Roberto Portoghese, Gianluca Ranieri, Teodoro Ugone)

Orchestra Barocca Santa Teresa dei Maschi

Violini | Giovanni Battista Rota, Mattia Cuccillato

Viola da gamba | Claudio Mastrangelo, Antonella Parisi, Paola La Forgia

Violone | Davide Milano

Flauti | Julia Ponzio, Mariangela Lippolis

Tiorba | Luca Tarantino

Organo | Gilberto Scordari

Maestro concertatore al cembalo e direttore Sabino Manzo

Sull’opera

La drammaturgia si ispira liberamente alla biografia dell’imperatore Nerone, secondo quanto riportato dalle fonti di Tacito e da altri documenti storici, e alle notizie sulla donna che diventò la sua seconda moglie, Poppea.

Questi documenti, liberamente reinterpretati e messi in relazione con la trama dell’opera L’incoronazione di Poppea di Monteverdi, danno vita a un nuovo dramma che mescola e interseca due piani di azione drammatica: quello del personaggio che recita, Ottone, e quello dei personaggi che cantano, Poppea, Nerone, Ottavia ecc.

 Ottone diventa dunque protagonista e in un certo senso motore dell’azione, oltre che narratore delle vicende da lui vissute e subite alla corte di Nerone.

Marco Saverio Otone, secondo le fonti storiche, era infatti amico di Nerone e suo compagno di feste e bagordi, nonché   marito di Poppea.

Ottone dipinge un ritratto di Nerone quale giovane impudente, pieno di libidine, di lussuria, intriso di cupidigia e di crudeltà. Un uomo disposto a tutto pur di soddisfare i propri capricci e i propri desideri. Un figlio capace di uccidere la propria madre, Agrippina, e di ripudiare ingiustamente sua moglie, Ottavia; un allievo in grado di ordinare la morte del proprio maestro, il filoso Seneca. Tutto per amore di una donna bellissima e assetata di potere, che istiga Nerone a compiere una serie di atti orrendi e che calpesta la dignità di Ottone senza alcun ritegno.

Il triangolo Ottone, Poppea e Nerone costituisce il fulcro della vicenda attorno alla quale ruotano le azioni di tutti gli altri personaggi: Ottavia, Arnalta, Seneca, Drusilla.

Dopo una serie di tormentate vicissitudini e di spargimenti di sangue, l’opera si conclude con il trionfo del potere e dell’amore: Poppea e Nerone hanno eliminato tutti coloro che si erano opposti alla loro relazione e possono finalmente convolare a nozze. Ma questo lieto fine è solo transitorio.

Ottone rivela che ben altre nubi si addensano sulle loro vite. Il potere e il presunto amore che li hanno uniti, saranno gli stessi che li distruggeranno.


Acquista i tuoi biglietti direttamente online!

oppure puoi acquistarli presso la Chiesa di Santa Teresa dei Maschi il mercoledì e il venerdì (10.00/12.00 e 17.00/19.00)

15€ biglietto intero, 12€ ridotto (under18 studenti universitari e di conservatorio)

info e prenotazioni +39 348 492 2738